Birra Bionda Artigianale

Chiara, dorata, fresca, leggera, la birra bionda artigianale è la bevanda più amata e consumata, a cui istintivamente tutti pensiamo quando nominiamo la birra. Scegli la tua preferita nella selezione di BirraGoGo!

Birra bionda artigianale: chiara, dorata, fresca, leggera…

Ecco alcuni degli aggettivi che normalmente accompagnano la birra bionda artigianale.

È lei la bevanda più amata, la più consumata, quella a cui istintivamente tutti pensiamo quando nominiamo la birra. Ideale per rinfrescarsi nelle giornate estive, per accompagnare una grigliata o un falò, per un aperitivo dissetante o per una serata al pub con gli amici.

Il suo colore, che varia dal giallo paglierino all’oro intenso, deriva dal tipo di malto impiegato e dal grado di tostatura a cui viene sottoposto. Esiste addirittura una scala apposita per misurarne la gradazione di colore (EBC) della birra bionda artigianale: si va dalle più chiare, come la Pale Lager, fino al colore più dorato della American Pale Ale.

La birra bionda artigianale viene prodotte nei mesi freddi, grazie alla fermentazione a basse temperature, ma non rinunciano però ad una fermentazione più alta che ne possa esaltare anche il gusto (Blanche, Weiss, ecc.).

La gradazione alcolica normalmente si aggira attorno al 4-5%, rendendo la birra bionda artigianale facilmente consumabile durante i pasti perché non copre i sapori. Questo la rende anche preferibile per le serate in compagnia, perché puoi ordinare serenamente una seconda pinta, senza preoccuparti di alzare troppo il gomito. Certo, esiste birra bionda artigianala decisamente più forte che tocca un tasso alcolico dell’8-9%.

La birra bionda artigianale è la compagna ideale a tavola davanti a una pizza, durante un concerto, sugli spalti di uno stadio, a una festa o una sagra. Tutti la associamo istintivamente ad un momento di gioia e condivisione.

Pizza e birra bionda artigianale è il binomio per eccellenza, ma la chiara si abbina bene anche al formaggio, a panini e focacce farciti, al pesce crudo, a vari tipi di carni, insalate, alla pasticceria secca.

Esiste anche la birra bianca, tipica della tradizione birraria fiamminga, belga e francese, che è molto cool da abbinare all’aperitivo, ad antipasti leggeri, a secondi di pesce o di carne, alle verdure.

Per poter apprezzare al massimo una birra bionda di birrificio artigianale è bene consumarla fredda ma non ghiacciata. Meglio tenerla in frigo o comunque al riparo dalla luce e berla in tempi relativamente brevi per non farle perdere fragranza. Ogni stile ha una sua indicazione da seguire, una temperatura consigliata ed un suo bicchiere da usare. Il corredo indispensabile di una buona bionda artigianale è la schiuma: tuffare le labbra in una schiuma bianca, persistente, fine, è la premessa del piacere che ti dona una bionda di qualità, oltre a ritardare l’ossidazione ed esaltare il suo aroma.

Nella nostra ampia selezione di birra bionda artigianale online puoi senz’altro ciò che fa per te: ce n’è una adatta al palato di ciascuno, dal più tradizionalista al più raffinato. Approfittane, anche Homer Simpson si sarebbe leccato i baffi se al pub di Boe gli avessero finalmente servito una deliziosa chiara artigianale.