Schlenkerla ("Heller-Bräu" Trum)

Nel centro della città vecchia di Bamberga, nei pressi della cattedrale, si trova un pittoresco edificio con gerani alle finestre dove ha sede lo storico birrificio Schlenkerla.

Specialità della casa sono le famose birre affumicate, prodotte secondo l’editto di purezza del 1516, che imponeva la produzione della birra utilizzando unicamente acqua, malto d’orzo e luppolo. In questo caso a rendere uniche le birre prodotte dal “birraio zoppicante” è l’utilizzo del malto affumicato, che ancora verde e umido viene posato sopra una rete metallica ad essiccare.

Il calore del fuoco sottostante, oltre ad essiccare il malto privandolo dell’umidità in eccesso, dona attraverso i fumi della lenta combustione un particolare sapore di affumicato ai chicchi. Questo rende uniche, e famose in tutto il mondo, le birre prodotte dal birrificio Francone.
Per l’affumicatura viene utilizzato legno di faggio invecchiato, tranne che per la birra natalizia, il cui malto viene affumicato con legno di quercia.

L’affumicatura del malto richiede un processo molto complesso e laborioso che i Trum, gestori di birrificio e taverna da sette generazioni, controllano ancora oggi di persona, con molta attenzione.

Un piccolo aneddoto: il birrificio prende il nome dal birraio che per primo produsse la birra affumicata. Leggenda vuole che il birraio, a seguito della caduta di un barile su un piede, rimase zoppicante e barcollante.
In memoria di questo episodio diede il nome al birrificio, infatti “Schlenkern” significa “zoppicare” in lingua tedesca.

Un’ultima curiosità: se un giorno vi troverete a brindare all’interno della taverna del birrificio, sappiate che è usanza picchiare un colpo col bicchiere sul tavolo, in memoria dei compagni di bevuta che purtroppo non ci sono più.

Non è stato trovato nessun prodotto che corrisponde alla tua selezione.