Birra Lambic

La birra Lambic è considerata lo champagne delle birre. Dal gusto secco, vinoso e acidulo, è strepitosa a tavola, adatta ad ogni fase del pasto, dall’aperitivo ai dolci, con cui ben si sposano le varianti fruttate. Prova la nostra selezione!

Birra Lambic: secca, vinosa e naturalmente acida

La birra Lambic è definita lo champagne del Belgio, per il gusto secco e acidulo e per il tipo di imbottigliamento. Nel mondo della birra è infatti quella che si avvicina di più al contesto vinicolo, dato che la sua maturazione può durare anni e avviene dentro botti di legno. 

La birra Lambic ha caratteristiche estremamente particolari e non tutti sono in grado di apprezzare la sua acidità naturale. È uno stile che denota il carattere di chi lo sceglie: originale, curioso, coraggioso, capace di prendere posizione, anche quando fa una scelta apparentemente controcorrente.

Questo stile di birra è prodotto mediante fermentazione spontanea, con luppoli invecchiati e frumento non maltato. La fermentazione viene ottenuta lasciando i tini all’aria aperta e esponendo il mosto all’azione naturale dei batteri e lieviti presenti nell’ambiente. Questo processo, che può durare da 6 mesi fino a 3 anni, conferisce alla birra un sapore assolutamente particolare: secco, vinoso e decisamente acido, mentre la gradazione alcolica è intorno ai 5°.

Fanno parte dello stile Lambic:

  • Gueuze, birra prodotta con un blend di Lambic giovani e altre più mature stagionate in botte;
  • Faro, variante addolcita con zucchero caramellato, miele o melassa per dare alla birra un retrogusto agrodolce, attenuando il sapore acidulo tipico delle Lambic;
  • Fruitbeer, birra realizzata aggiungendo frutta o sciroppo di frutta per mitigarne l’acidità, come la Framboise (ai lamponi, aspra e densa), Kriek (con l’aggiunta di ciliegie, dal gusto vivace), la Abricot (aromatizzata all’albicocca), ecc.

La birra Lambic è strepitosa a tavola, adatta ad ogni fase del pasto, dall’aperitivo (il gusto acidulo fa venire appetito) ai dolci, con cui ben si sposano le varianti fruttate.

Non sarebbe bello per una sera uscire dal lavoro e trasformare la propria taverna in una colorata osteria del Pajottenland? Puoi sorseggiare con gli amici una Lambic tradizionale gustando salmone affumicato, salumi, salsicce, erbe e verdure. Mentre la Geuze è ottima abbinata a formaggio fresco o gorgonzola, ma anche con piatti di mare a base di molluschi, ed è perfetta assieme a selvaggina o carni dal gusto molto marcato. 

Per conquistare la tua dolce metà perché non offrirle una Gueze come Mariage Parfait del birrificio Boon? Nel nome contiene la promessa della perfetta unione, come quella fra i migliori Lambic della brasserie. 

In una serata di pettegolezzi con amiche puoi sperimentare una Kriek 100% Lambic Bio dello storico birrificio Cantillon, prodotta con ciliegie acide biologiche turche: una bevuta inebriante e chic.

Per un brindisi impegnato con pochi intimi, alla fine di una festa, puoi scegliere la “birra vinosa” Brut Olasz del Birrificio olandese Vandenbroek, composta da un mix di Lambic invecchiato e dal fermentato di mosto di un vitigno biologico ungherese.

Puoi realizzare questi piccoli sogni ad occhi aperti accomodandoti sul divano, selezionando le tue birre preferite sul sito di BirraGoGo e attendendo la consegna a domicilio.